Appia Day

Il 14 maggio è APPIA DAY

 

Da Roma a Brindisi lungo l’Appia Antica la grande festa popolare promossa da decine di associazioni per riappropriarsi della bellezza e della storia della Regina Viarum
Monumenti aperti, visite guidate, archeotrekking, degustazioni e street food, ciclotour, musica, attività per bambini
 

Dopo lo straordinario successo dello scorso anno, ecco la seconda edizione di Appia Day che da Roma a Brindisi farà riscoprire il 14 maggio, rigorosamente a piedi e in bici, la più celebre delle vie romane e i suoi monumenti. L’evento, organizzato da un ampio comitato promotore, vuole essere una grande festa popolare che unirà tante città e comunità locali per celebrare il fascino e l’incanto dell’Appia Antica e per chiedere la pedonalizzazione della storica strada 365 giorni all’anno, realizzando il sogno di Antonio Cederna: creare un parco archeologico unico al mondo da Piazza Venezia ai Castelli Romani. Un obiettivo condiviso da decine di migliaia di persone, almeno 50mila, che lo scorso anno hanno invaso e partecipato alla prima edizione di Appia Day.

Anche per questa edizione 2017 saranno tanti gli eventi organizzati soprattutto a Roma, ma anche nei diversi comuni del centro e sud Italia attraversati dall’antica Appia: da Roma a Genzano, da Velletri a Latina e Caserta, da Terracina a Taranto solo per citarne alcuni, si alterneranno visite guidate, pedalate e passeggiate lungo il tracciato che per secoli ha unito centro e sud Italia e le comunità di queste terre.

Nel tratto romano dell’antica consolare compreso tra l’ex Cartiera Latina e il Mausoleo di Cecilia Metella, si concentreranno gli appuntamenti che animeranno la domenica del 14 maggio: dall’apertura straordinaria dei monumenti pronti a svelare la loro bellezza e i loro segreti grazie a delle guide speciali, alle passeggiate e all’archeotour in bici, dalla musica alle attività per bambini (con i laboratori del riciclo creativo e pedalate nella Valle della Caffarella), per poi passare alle performance teatrali itineranti, alla mostra fotografica allestita con i documenti dell’Archivio Cederna a Capo di Bove e alla divertente iniziativa “Instantmeet – Raccontando l’Appia”.

All’appuntamento romano parteciperanno anche 2 Parchi regionali e 24 amministrazioni attraversati dall’originario percorso della consolare e i loro Sindaci interverranno la mattina del 14 maggio davanti al mausoleo di Cecilia Metella con il loro gonfalone e portando anche tanti buoni prodotti locali da gustare e apprezzare nei vari stand. 

Conosceremo la biodiversità agricola, la ricchezza del territorio che l’Appia attraversa anche grazie ai prodotti del Sannio Beneventano, al pane pugliese con il grano del Senatore Cappelli, ai produttori Slow Food che porteranno una testimonianza di produzione d’eccellenza proprio a richiamare la vocazione dell’Agro romano, che fa di Roma il primo comune agricolo d’Europa.

L’Appia Day offrirà anche la possibilità di conoscere da vicino il percorso del GRAB, il Grande Raccordo Anulare delle Bici, la greenway ciclopedonale capitolina che ha il suo tratto più pregiato nella passeggiata archeologica da Piazza Venezia all’Appia Antica e che è nato proprio in continuità con l’idea di Cederna di rendere fruibile e accogliente il percorso monumentale. 

Il 14 maggio dal cuore dell’Appia Antica prenderà il via Appia Trail, un cammino di 8 giorni, che arriverà a Santa Maria Capua Vetere – Capua incontrando operatori, istituzioni e comunità locali con eventi organizzati sul territorio.