13 maggio Appia Day, oggi una giornata di festa per la pedonalizzazione della Regina Viarum

L’Appia antica si è riempita oggi di una folla festante e colorata per la terza edizione della giornata dedicata alla Regina Viarum. Un festival diffuso per scoprire – a piedi o in bicicletta – quello storico e originale modello di collegamento viario tra Roma e il sud, con l’apertura straordinaria e gratuita dei monumenti e tanti eventi – passeggiate, trekking, ciclotour, musica e spettacoli, attività per bambini e la transumanza speciale di un gregge di capre in ricordo dell’Accademia dell’Arcadia.

Oltre 200 gli eventi che hanno animato la lunga giornata, a Roma ma non solo. Tra passeggiate a piedi, visite guidate e tour in bicicletta sono state tante le iniziative fino a Brindisi e Benevento, come quelle organizzate a Marino e Velletri, Terracina, Bisaccia, Capua, Santa Maria Capua Vetere, Lacedonia (AV) e Rocchetta Sant’Antonio (FG) o nella Valle del Salto a Luco dei Marsi (AQ), oppure a Gravina in Puglia, da Lamalunga a Cassano Murge, a Altamura, San Tammaro Carditello, Minturno, Bassiano e Ostuni.

L’Appia Day è stato realizzato grazie all’impegno di tantissimi volontari e di un vasto comitato promotore – di cui fanno parte, tra gli altri, Legambiente e Touring Club Italiano – in collaborazione con il Parco archeologico dell’Appia Antica, il Parco Regionale dell’Appia Antica, Coopculture e la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e con il patrocinio del Comune di Roma e dell’AMA. Con l’obiettivo comune di chiedere la pedonalizzazione dell’antica via. Non solo per uno o più week end all’anno, ma per 365 giorni. Perché di Appia Antica ce n’è una sola. E fin qui d’accordo tutti.

Meno ovvio, invece, è l’uso che ne vogliamo fare, il modo in cui decideremo di tutelare negli anni a venire questo patrimonio storico che da Roma scende giù fino a Taranto. E per il tratto urbano di Roma, che l’Appia attraversa accompagnata dai suoi monumenti e dalle sue aree archeologiche, la questione è complessa a tal punto che non si è ancora trovata la quadra su come contrastare un inaccettabile traffico e un altrettanto inaccettabile abusivismo edilizio.

L’obiettivo del comitato promotore di Appia Day è di vedere finalmente realizzata l’idea di Antonio Cederna, il grande intellettuale italiano che più di altri s’è battuto per la salvezza di questa antica consolare: superare la vecchia concezione dei monumenti antichi chiusi nel recinto e proporre il patrimonio archeologico come principio regolatore dell’intero sistema urbano, in un inedito intreccio di archeologia e urbanistica.

Al dibattito organizzato oggi davanti al mausoleo di Cecilia Metella sono intervenuti oggi, tra gli altri, il presidente Legambiente Stefano Ciafani e il vicesindaco del Comune di Roma Luca Bergamo, Alberto Fiorillo – coordinatore Comitato Appia Day, Franco Iseppi – presidente Touring Club Italiano, Rita Paris – direttore Parco Archeologico Appia Antica, Mario Tozzi – Presidente Parco Regionale Appia Antica, Giovanna Barni – presidente di Coopculture, Maurizio Gubbiotti – presidente di RomaNatura, Sandro Caracci – Presidente Parco Regionale Castelli Romani e Monsignor Iacobone – segretario Pontificia Commissione di Archeologia Sacra.

“L’Appia Day è per noi un momento particolarmente importante non solo perché unisce idealmente tante città e comunità locali ma perché propone una nuova idea di città che investe sul suo territorio, sulla sua cultura, sul suo paesaggio e si mostra più attenta ai cittadini, più moderna, più verde, più vivibile, più sana e che si potrebbe realizzare proprio attraverso una innovativa e lungimirante gestione della Regina Viarum” ha dichiarato Stefano Ciafani, presidente di Legambiente.

 

Roma, 13 maggio 2018                                                                                Comunicato stampa 

 

Comitato promotore Appia Day 2018

Legambiente | Touring Club Italiano | Comitato Mura Latine | VeloLove |

 

ALT Giornale Partecipato | AFG Pavia | Archeoclub Aricino-Nemorense | Archeoclub d’Italia-Regione Puglia | Aurea Tivoli | Bikenbike | Blue & Green | Brindisi e le antiche strade | Canon Club Italia | CicloLAB | Comitato di Quartiere Colli Aniene | Comitato per il Parco della Caffarella | ComunitAppia | Domiad Photo Network | EcoBike | Federtrek | Fiab Roma Ruotalibera | Free Wheels onlus | Gruppo dei 12 | IgersLazio | InarchLazio | Inforidea | Italia Nostra | Legambiente Aniene | Legambiente Il Riccio | Legambiente Città Futura | Legambiente Ilaria Alpi | Legambiente Lazio | Legambiente Mondi Possibili | Legambiente XVMobLab | Legambiente Terracina | Legambiente Fondi  | Legambiente Sud Pontino | Marmorata169 | Monocromaticamente | Motoperpetuo | Nikon Club Italia | Open House Roma | Organizzazione Alfa | Rete dei Cammini | Riapriamo il Museo della Civiltà Romana | Roma Slow Tour | RomaNatura | Scuola Italiana Nordic Walking | Scuole di Roma | Settimo Biciclettari | SL&A turismo e territorio | Slow Food Roma | Tavola Rotonda | Tevereterno Onlus | Urban Experience | Valle Aniene Rete Associazioni | ValledelSalto.it | Via di Francesco nel Lazio | Vivilitalia

 

 In collaborazione con

Roma Capitale, Parco Archeologico dell’Appia Antica – MIBACT | Parco Regionale dell’Appia Antica | CoopCulture | Pontificia Commissione di Archeologia Sacra | Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali | Polo Museale della Campania | Sovrintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio Caserta e Benevento | Università degli Studi della Campania | Consorzio Bibliotecario Castelli Romani | AMA Roma

Ente Parco Regionale Appia Antica

Ente Roma Natura (RM)

Ente Parco dei Castelli romani (RM)

Ente Parco Riviera di Ulisse (LT)

Ente Parco dei Monti Aurunci (LT)

Ente Parco regionale Rocca Monfina (CE)

Ente Parco regionale del Matese (CE)

Ente Parco regionale del Taburno Camposauro (BN)

Ente Parco Archeologico Storico Naturale delle chiese rupestri del materano (MT)

Ente Parco nazionale dell’alta Murgia (BA)

Ente Parco Dune Costiere (BR)

 

LAZIO: Roma | Ciampino | Marino | Albano Laziale | Ariccia | Genzano di Roma | Velletri | Cisterna di Latina | Latina | Priverno | Terracina | Fondi | Itri | Formia | Gaeta | Minturno

CAMPANIA: Sessa Aurunca | Mondragone | Falciano del Massico | Caserta | Curti | San Prisco | Francolise | Grazzanise | Capua | Santa Maria Capua Vetere | Casagiove | Maddaloni | Santa Maria a Vico | Arpaia | Benevento | Calvi | Mirabella Eclano | Bisaccia | Aquilonia | Lacedonia | Calitri

BASILICATA: Melfi | Rionero | Atella | Venosa | Genzano di Lucania

PUGLIA: Gravina in Puglia | Altamura | Santeramo in Colle | Castellaneta | Palagiano | Taranto | Grottaglie | Mesagne | Oria | Latiano | Brindisi

 

 

L’ufficio stampa Legambiente

Alice Scialoja 3393945428