Domus di Confuleius

13 maggio 10.00-13.00

Domus di Confuleius c.d. bottega o casa del tintore

Nascosta nel sottoscala di un edificio della cittadina che sorge sulle rovine dell’antica Capua, vi è la cosiddetta “Bottega del Tintore“, una delle più belle domus riemerse nella provincia casertana. Anche conosciuta come Domus di Publius Confuleius Sabbio, essa fu riscoperta nel 1955 nel corso di alcuni interventi di edificazione. La domus, risalente all’età tardo repubblicana, si compone di due ambienti a pianta rettangolare. Stando al contenuto di una iscrizione, sembrerebbe che la domus appartenesse allo schiavo liberato Publio Confuleio Sabbio. L’ipotesi che quest’ultimo fosse solito dedicarsi nella propria abitazione alla lavorazione del 13, pesante mantello di lana indossato dai soldati, sembrerebbe essere confermata dalla presenza di una vasca e di un pozzo nel primo dei due ambienti. Ciò farebbe pensare che, proprio in quella sala, il padrone di casa svolgesse una delle fasi di lavorazione del sagum. Il sito non è normalmente visitabile.

Organizzato da: CdT Terra di Lavoro col supporto di Touring Giovani sez. Caserta.

Info: terradilavoro@volontaritouring.it 333 980 8553